Marco Alloni

Marco Alloni è nato nel 1967 a Mendrisio. Giornalista e scrittore, vive da quindici anni al Cairo.

Bibliographie

  • Shaitan, Reggio Emilia, Imprimatur, 2013.
  • Ho vissuto la rivoluzione. Diario dal Cairo, Reggio Emilia, Aliberti, 2011.
  • Lettere sull’ambizione, Macerata, Liberilibri, 2005.
  • La luna nella Senna. Monumento all’inutile, Bellinzona, Casagrande, 1990.
Shaitan (Reggio Emilia, Imprimatur, 2013)
Shaitan (Reggio Emilia, Imprimatur, 2013)

Shaitan è soprattutto un atto di coraggio. La figura più detestata nella storia delle religioni, Satana (Shaitan, in arabo), viene infatti totalmente riabilitata. E in questo modo conferisce al romanzo una sorta di carattere “scandaloso”. Soprattutto se consideriamo che nel mondo islamico ritenere Satana, il Diavolo, l’unico portatore della Verità, e Dio (Allah), viceversa, il depositario di una “antica menzogna”, ha il sapore di un’esplicita bestemmia. Ma Shaitan si propone precisamente questo: ribaltare le categorie della fede – che vorrebbero porre nell’aldilà, o addirittura nell’immortalità, lo scopo ultimo dell’esistenza – e riconsegnare all’uomo la responsabilità del suo destino.

(dal risvolto di copertina)